Le Gallerie degli Uffizi

CLIENTE

Le Gallerie degli Uffizi

DATA

Settembre 2017

CREDITS

Cantiere Creativo
Francesco Cusanno
Lorenzo Delmati
Frigo Studio

IL BRIEF

Da un lato definire l’identità visiva delle Gallerie degli Uffizi (istituto culturale costituito su decreto ministeriale nel 2014), dall’altro declinare l’identità sui tre soggetti che compongono questo complesso museale: Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli.

SOLUZIONE

Ideazione e sviluppo di un sistema identitario completo, modulabile e distintivo, in grado di raccontare Le Gallerie degli Uffizi nella sua interezza, rispettando le personalità delle singole entità.

Condividi

f t g p n E

Le Gallerie degli Uffizi: dove il sublime diventa esperienza memorabile

Nella prima fase del progetto abbiamo costituito un laboratorio di design thinking, per definire il senso dei valori, dei singoli luoghi e delle preesistenze, ricercando le aree comuni su cui articolare un progetto contemporaneo e inclusivo, idoneo alle nuove dinamiche della comunicazione, flessibile negli utilizzi.

schema

L’identità delle Gallerie degli Uffizi sintetizza in un segno aperto la confluenza di tre riferimenti principali:

1. L’arco vasariano, esplicito omaggio al Rinascimento fiorentino, significante trait d’union tra la natura e l’arte, la storia e il domani.

2. La divina proportione o sezione aurea, dalle proprietà matematiche ritrovabili in molti contesti naturali e culturali, simbolo di equilibrio e perfezione.

3. Il monogramma, sintesi per formare segni grafici di appartenenza. In arte per primo fu Albrecht Dürer a moltiplicarlo, diffondendo cultura.

anteprima_video
GU_busta
GU_sedicesimo

Un progetto aperto, adatto e adattabile per costruire nuove emozioni e narrazioni, orientato al desiderio di creare nei luoghi delle Gallerie degli Uffizi un’esperienza che si vorrà raccontare, alla scoperta di tesori straordinari e di racconti sorprendenti.

GUshopper
GUarchitettura
font_GU-768x501

Un centro di ricerca e innovazione culturale costituito da tre realtà che lavorano insieme in modo coordinato e armonico: gli Uffizi, Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli. Un centro di gravità intorno al quale si celebrano e si sviluppano la civiltà, la conoscenza e l’espressività umana di ieri, oggi e domani.

Ognuna delle tre realtà ha un proprio logotipo realizzato a partire da una font comune, elemento unificante del sistema d’identità. Un codice cromatico diverso permette ai singoli di esprimere la loro personalità e storia all’interno del tutto.

loghi_subbrand_2

“Perché creare un branding design per Le Gallerie degli Uffizi? Per rispettare, valorizzare e attualizzare la nostra lunga storia, per comunicare in modo innovativo, coerente ed efficace le attività quotidiane delle Gallerie, per essere sempre più riconoscibili e distintivi, per stimolare il desiderio di tornare, per l’orgoglio, la passione e le potenzialità che il passato ci ha consegnato, per confermare il patto con Firenze, il Territorio, l’Italia e il Mondo: per non fermarsi.”

Eike Schmidt
Direttore delle Gallerie degli Uffizi

GU_format_mockup
Ipad_gu_sito